Camomilla

La camomilla dal nome scientifico è Matricaria camomilla L., è una pianta annuale che può raggiungere dai 20 ai 50 cm di altezza.  Il  suo fusto è glabro, eretto, molto ramificato; le foglie sono verdi bipennatosette, divise in sottili lacinie piatte sopra; i fiori sono con  un centro giallo circondato da petali bianchi. La pianta fiorisce da maggio per tutta l’estate.

Come combattere il caldo a tavola

Con l’arrivo dell’estate e del gran caldo assistiamo ad un cambiamento radicale delle nostre abitudini e dell’appetito. Mangiamo più spesso fuori casa, capita più frequentemente di sostituire il pasto con un gelato freddo e a volte saltiamo direttamente i pasti. Per questo il problema più grande dell’alimentazione estiva è cercare di fare pasti equilibrati, senza andare incontro a carenze, e preferendo pasti semplici, freddi e facili da digerire. In particolar modo dovremo fare più attenzione all’alimentazione delle categorie più sensibili, come i bambini, le donne in dolce attesa e gli anziani, che nel periodo estivo sono più esposti a carenze e disidratazione.

Il tarassaco

Il tarassaco è una pianta perenne e spontanea della famiglia delle Asteracee che si sviluppa oltre i 2000 metri nelle zone alpine. E' conosciuta fin dall’antichità per le proprietà diuretiche e depurative; non a caso, in gergo volgare è conosciuto come “piscialetto”, ma anche Dente di leone, per la forma dentata delle sue foglie, che sono commestibili, per cui viene anche chiamato “cicoria matta”. 

I fiori di sambuco

Il sambuco, nome botanico Sambucus Nigra, è una pianta appartenente alla famiglia delle Caprifoliaceae. Cresce in tutta Europa, dalle pianure alle zone di montagna.

La pianta ha l’aspetto di un arbusto che non supera i 4 metri di altezza. I fiori, molto profumati, sono di colore bianco crema e vengono raccolti nel periodo primaverile, i frutti invece hanno l’aspetto di piccole bacche nere e si raccolgono da agosto a settembre.