La figura dell’Ortottista

L’ortottica dal greco “orto” che significa dritto e “psiche” che sta per atto della visione, è un ramo dell’oculistica che si occupa della prevenzione,valutazione dei deficit muscolari e sensoriali che colpiscono l’apparato visivo e della loro riabilitazione, tramite tecniche specifiche ed esercizi di movimento degli occhi.

Il dolore corneale

Alterazioni anatomiche della cornea producono condizioni patologiche che si esprimono con segni clinici quali: edema, fibrosi, cicatrizzazione, pigmentazione, neoformazione di vasi, perdita di sostanza connettivale e sono accompagnate da dolore.Infatti la secchezza oculare, le congiuntiviti, i traumi accidentali o chirurgici, sono associati a livelli variabili di dolore oculare. La tipologia e l’intensità del dolore dipendono dall’innervazione sensitiva corneale

Occhio e patologie degenerative

La macula è densamente popolata da terminazioni nervose ultra specializzate: i fotorecettori ovvero i Coni ed i Bastoncelli. Si ritiene che la funzionalità retinica, nell’uomo, abbia una programmazione genetica che supera i 150 anni. Questo significa che vivendo 150 anni e con la buona salute dell’occhio, la retina ci assicura di poter VEDERE!

Intolleranze alimentari

Ogni reazione fastidiosa e nociva che insorge in seguito all’ingestione di cibi, può essere inquadrata nel vasto capitolo delle Reazioni Avverse agli alimenti. La distinzione delle reazioni avverse attualmente in uso e condivisa in medicina a livello internazionale, le suddivide sulla base dei differenti meccanismi patologici e nelle manifestazioni indesiderate ed impreviste conseguente all’assunzione di un alimento: