La MOC: il metodo più adatto alla diagnosi preventiva dell’osteoporosi

La MOC - Mineralometria Ossea Computerizzata - è una tecnica diagnostica radiografica, non invasiva, che misura il Contenuto Minerale Osseo (BMC) e la Densità Minerale Ossea (Bone Mineral Density o BMD) del segmento osseo in esame.

La MOC - Mineralometria Ossea Computerizzata - è una tecnica diagnostica radiografica, non invasiva, che misura il Contenuto Minerale Osseo (BMC) e la Densità Minerale Ossea (Bone Mineral Density o BMD) del segmento osseo in esame.

dott emilio alessio loiacono medico chirurgo estetico medicina estetica roma moc dexa minerolometria ossea computerizzata diagnosi hdradiofrequenza cavitazione cellulite pulsata peeling

A cosa serve

La MOC permette un’accurata misurazione della massa ossea che viene rilevata e quantificata secondo una classificazione proposta dall’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità. La possibilità di rilevare e quantificare accuratamente le differenze assolute nella mineralizzazione dell’osso è di grande valore nel monitoraggio, nella diagnosi e nella cura delle malattie metaboliche dell’osso, in particolare dell’osteoporosi.

L’osteoporosi

È una malattia sistemica dello scheletro caratterizzata da una bassa massa ossea e dal deterioramento della microstruttura del tessuto osseo che comporta un conseguente incremento della sua fragilità e suscettibilità al rischio di frattura. Con la MOC si può rilevare la presenza di osteoporosi o osteopenia. L’osteoporosi può colpire ad ogni età, anche se il picco di incidenza è nell’età matura e anziana.

L’osteoporosi primaria è a sua volta classificata in 2 tipi: Infine la densitometria ossea è l’elemento centrale nella valutazione globale del rischio di frattura secondo il metodo di valutazione FRAX (un algoritmo sviluppato dai ricercatori dell’Università di Sheffield per la valutazione del rischio di frattura osteoporotica e riconosciuto come valida strategia di screening) che tiene conto anche di fattori di rischio del singolo paziente quali: pregresse fratture, familiarità di fratture, uso di farmaci (cortisonici, inibitori aromatasi...), fumo, consumo di alcool, malattie come l’artrite reumatoide.

 

Elixyr n 19 17

Come si svolge

L’esame consiste nello sdraiarsi su un lettino e attendere fermi qualche minuto mentre un braccio meccanico si muove sopra il paziente e analizza la densità del segmento osseo prescelto dal medico per l’esame. Pur trattandosi di una tecnica radiologica, l’emissione di radiazioni è molto bassa.

dott. Luciano Gavetti

Articoli correlati

Amico Sole

Argento

Alluminio